Alto Belice Corleonese    




Il territorio
Mappa interattiva

   Alto Belice Corleonese
   > Guida al territorio
   > Guida all'ospitalità
   > Guida gastronomica

   Ufficio Turistico / Showroom
   Corso Calatafimi, 152
   90129 PALERMO
   Tel. +39 091 590262


 
GROTTA DI ENTELLA

Info: RNO Grotta di Entella - Contessa Entellina - tel. 347 4322207
Club Alpino Italiano - Via Nicolò Garzilli, 59 - tel. 091 329407 (dal martedi al venerdi dalle 17 alle 20)

   
La Riserva Naturale Orientata Grotta di Entella è stata istituita nel 1995, su un territorio esteso più di 11 ettari, appartenente al comune di Contessa Entellina, in provincia di Palermo. È gestita dal Club Alpino Italiano. Le rocche di Entella sono anche Zona a Protezione Speciale.

Il sito è particolarmente rilevante dal punto di vista scientifico, per la presenza di una cavità ipogea che si sviluppa per 700 metri nei gessi macrocristallini del Messiniano, nel fianco della Rocca di Entella, un monte che si trova al punto d’incontro tra il fiume Belice destro ed il suo omonimo di sinistra.
La grotta oggi non è più solcata dalle acque, che ne hanno disegnato la fisionomia su tre diversi piani di gallerie, messi in comunicazione fra di loro da scivoli e piccoli pozzi.Presenta diverse concrezioni gessose e carbonatiche ed è attraversata da curiosi “canali di volta”, piccole gallerie che le acque di scorrimento hanno inciso sul soffitto di roccia quando i sedimenti hanno colmato totalmente i cunicoli più ampi.

La Riserva abbraccia solo una parte dell’intera Rocca di Entella, precisamente quella parte che rappresenta l’area di alimentazione del complesso carsico ipogeo. Sulla sommità della Rocca affiorano formazioni di calcare evaporitico che danno origine alle “vaschette di corrosione” chiamate anche “kamenitza”, piccole conche di forma ellittica, frutto dell’effetto solvente che sortisce l’acqua stagnante combinato ad azioni biologiche.